Disabilità motoria e alimentazione

La dott.ssa Alessandra Di Giacomo – Biologa Nutrizionista – supporta gli ospiti della RSA “Villaggio della Solidarietà Guido Scocozza” della Uildm di Salerno con l’elaborazione di piani alimentari personalizzati e un monitoraggio costante.
L’importanza di un’alimentazione calibrata e di una dieta appropriata è fondamentale per chiunque, a maggior ragione per il soggetto con disabilità motoria.
Anche dall’alimentazione, infatti, si può trarre un possibile contributo alla soluzione di problemi come quelli intestinali, vescicali, o delle lesioni da decubito: un’alimentazione corretta ed equilibrata assume così una vera e propria valenza terapeutica.
Il criterio-guida fondamentale è costituito dal fatto che l’apporto nutritivo e di calorie deve essere rapportato alla ridotta attività che consegue, obbligatoriamente, allo stato del paziente.
La dieta deve comunque essere varia e contenere tutti gli elementi indispensabili alle necessità metaboliche del paziente: quanto più grande sarà la varietà degli alimenti, tanto maggiore sarà l’apporto delle sostanze nutritive fondamentali, quali proteine, carboidrati, grassi, vitamine e minerali, senza dimenticare l’importanza dei liquidi, soprattutto l’acqua.

Pin It on Pinterest